de:code

Associazione Fumetterie Italiane: lo statuto

di a cura dell´AFUI

I - PRINCIPI FONDAMENTALI

Art. 1 - L´Associazione Fumetterie Italiane, d´ora in poi AFUI, è costituita in data 6 marzo 2007, come associazione non riconosciuta, secondo le norme del codice civile (artt. 36 e seguenti). L´AFUI non ha scopo di lucro ed ha sede presso la fumetteria Rock ´n´ Comics, viale C. Battisti, 80, Centro Commerciale Minerva, 27100 Pavia.

Art. 2 - Lo scopo dell´AFUI è quello di promuovere un dialogo con distributori ed editori, allo scopo di migliorare le condizioni di lavoro delle fumetterie stesse. A tal proposito, un obbiettivo secondario, ma non meno importante, è quello di creare un collegamento, sia virtuale che reale, tra le stesse fumetterie, promuovendo scambi di materiale, di idee, di esperienze, magari creando anche un ”premio delle fumetterie”, da conferire ad autori, editori, promotori di iniziative, in occasione di una mostra mercato.
A tal fine, l´iscrizione è riservata ai soli titolari delle fumetterie.

Art. 3 - Luogo deputato all´incontro, alle decisioni ed alle comunicazioni, è il forum dell´AFUI: http://afui.mastertopforum.net, oltre al sito, che verrà realizzato entro il 2007.


II - ORGANI, ELEZIONI E NOMINE

Art. 4 - Organi dell´associazione sono l´Assemblea dei soci, il Presidente, il Consiglio Direttivo e gli Amministratori/Moderatori del forum.

Art. 5 - L´Assemblea è l´organo decisionale dell´AFUI, è formata da tutti gli iscritti, e le sue decisioni vengono sempre prese a maggioranza dei votanti, nella stanza ORGANIZZAZIONE del forum (artt. 9 e seguenti).

Art. 6 - Il Presidente viene eletto, a maggioranza assoluta degli iscritti, con mandato annuale, dall´Assemblea dei soci, riunita nello stesso posto, o sul forum.
Nel caso di riunione, i soci assenti possono farsi rappresentare. Nel caso di votazione su internet, il Presidente uscente apre un topic nella stanza ORGANIZZAZIONE, e le votazioni proseguono per due settimane.

Art. 7 - Il Presidente è l´organo esecutivo, risponde all´Assemblea, e si muove secondo le sue direttive. Dura in carica un anno, e nomina il Consiglio Direttivo, composto da altri quattro membri. In tutto, il numero degli appartenenti al consiglio non può superare i cinque soci.
Il Consiglio Direttivo si occupa di attuare le direttive dell´Assemblea e riferisce ad essa in merito al proprio operato. Esso deve avere la fiducia dell´Assemblea, che viene chiesta dal Presidente aprendo un apposito topic nella stanza ORGANIZZAZIONE: la decisione o meno viene presa a maggioranza dei votanti.
Il Presidente può, in qualsiasi momento, sfiduciare e sostituire uno dei suoi collaboratori, indicando pubblicamente il motivo, che deve essere valido.

Art. 8 - Il Presidente può essere sfiduciato ad iniziativa di qualsiasi socio, che può aprire un topic nella stanza ORGANIZZAZIONE, chiedendone la sfiducia. Il Presidente è sfiduciato, e deve dimettersi, se la metà degli iscritti all´associazione, vota la mozione.
In tal caso, secondo l´art. 6 comma 2, il Presidente apre le votazioni per l´elezione del successore.


III - PARTECIPAZIONE

Art. 9 - Il forum è il luogo di incontro dell´Associazione, una sorta di assemblea allargata che serve per lo scambio di opinioni, notizie, oltre che per raggiungere l´accordo sulle scelte e le decisioni. In base a questo, chiunque può proporre una mozione, secondo le seguenti modalità.

Art. 10 - La stanza ORGANIZZAZIONE è l´unica deputata al raggiungimento delle decisioni. Quando un socio ha una proposta, apre un TOPIC DI DISCUSSIONE, in cui la proposta stessa viene discussa. Lo stesso socio, dal momento in cui ritiene che i commenti raccolti siano sufficienti, la modifica in base ad essi, ed apre un TOPIC DI VOTAZIONE (SONDAGGIO), in cui i soci possono esprimere il loro parere.
Il socio proponente, se lo ritiene opportuno, può aprire direttamente un sondaggio, senza che ci sia una precedente discussione.

Art. 11 - La mozione dura dieci giorni. Alla fine del periodo di votazione, si ha per approvata se la maggioranza dei votanti ha espresso voto positivo. In particolari periodi dell´anno (festività, funzionamento del forum) gli amministratori del forum possono allungare tale periodo fino a venti giorni.
Il Presidente può opporre il proprio veto alle decisioni: esso deve essere espresso entro i dieci giorni di durata. In tal caso, serve il voto positivo dei due terzi dei votanti per vedere approvata la mozione stessa.
Per modificare lo statuto, è necessario il voto positivo della maggioranza dei soci, e la votazione deve rimanere aperta per venti giorni.


IV - QUALIFICA DI SOCIO

Art. 12 - Il titolare di una fumetteria viene ammesso a far parte dell´AFUI secondo queste modalità.
1-Il richiedente deve essere titolare di una fumetteria.
2-Il richiedente, che deve essere iscritto al forum, avendo adempiuto agli obblighi formali per essere ammesso ad esso, come stabilito dal regolamento del forum, deve aprire un topic, presentandosi e chiedendo l´ammissione.
3-Il Consiglio Direttivo, oppure la metà degli iscritti, può opporsi, votando contro, entro dieci giorni dall´apertura del topic.
4-Trascorsi i dieci giorni, senza che il Consiglio o la quota prevista dei soci abbia posto il veto, il richiedente è considerato iscritto. Egli deve, in ogni caso, inviare copia sottoscritta dello statuto, ed adempiere agli altri obblighi previsti, che gli verranno comunicati dagli Amministratori del forum.

Art. 13 - La qualifica di SOCIO si perde per recesso, possibile in qualsiasi momento, morte, esclusione o cessazione dell´attività commerciale di fumetteria.
L´esclusione viene decisa in base a motivazioni gravi, come il non rispetto delle disposizioni dello Statuto, delle delibere dell´Assemblea e del Consiglio, la non partecipazione continua e immotivata alla vita associativa, o l´adozione di comportamenti che danneggino moralmente o materialmente l´Associazione.
L´esclusione del socio, che può essere proposta da qualsiasi altro appartenente all´AFUI, viene decisa dal Consiglio Direttivo. L´escluso ha la possibilità di opporsi, chiedendo l´annullamento del provvedimento in un apposito topic. In tal caso, il voto positivo della maggioranza degli iscritti, può reintegrarlo nell´Associazione.

Art. 14 - A prescindere dall´effettivo numero degli iscritti, ogni fumetteria ha diritto ad un solo voto per ogni mozione, inclusa l´elezione del Presidente.
In caso di votazione o elezione ad un incontro, o sul forum, un utente che sia impossibilitato ad essere presente o a votare, può delegarne un altro, per iscritto, via fax, o via mail. La delega può valere solo per una o per un numero determinato di votazioni: non ha valore una delega in bianco.


V - FONDO COMUNE

Art. 15 - L´Associazione non ha fine di lucro.
Per il raggiungimento del fine sociale, tuttavia, il Consiglio Direttivo può richiedere agli iscritti una quota associativa, da versarsi periodicamente, la quale andrebbe a formare il fondo comune. Questo può essere integrato da donazioni private, contributi di enti pubblici, o proventi di iniziative organizzate ad hoc dall´Associazione.
Il fondo è destinato esclusivamente ai fini dell´associazione ed è indisponibile finché questa dura.

Art. 16 - Il Consiglio Direttivo, che può delegare la qualifica di Tesoriere ad un suo membro, presenta il bilancio delle entrate ed uscite dell´anno appena concluso entro il mese di gennaio.
In caso di scioglimento dell´Associazione, il presidente Proporrà la destinazione dei fondi ad altro scopo.

Questo statuto è approvato in data 6 marzo 2007, sul forum AFUI, con dodici voti a favore e zero contro.

Chi siamo
De:Coder
Interviste
Approfondimenti
Recensioni
Link utili
Contatti